CANON C700

Il top di gamma 4k Canon si arricchisce di due camere: la EOS C700 (EF/PL) e la EOS C700 GS PL.

 Canon C700 configurazione

I video-maker indipendenti hanno a disposizione due nuovi modelli compatti e modulari della serie EOS Cine con sensibilità che arriva a 102.400 ISOfiltri ND incorporati fino a 10 stop e la possibilità di registrare slow-motion internamente fino 59,94P/50P che si estendono in Raw 4k a 100P/120P con output esterno.

Filtri ND incorporati Canon C700

La C700 supporta lenti anamorfiche oltre ad un’ampia gamma di obiettivi EFPL e broadcast con i due adattatori opzionali B4, MO-4E e MO-4P studiati per minimizzare la perdita di luminosità, mantenendo la profondità di campo.
La EOS C700 ha un sensore 4.5k CMOS con 15 stop di range dinamico, sistema autofocus Dual Pixel CMOS AF nella EF. Ogni pixel è configurato con due fotodiodi per una maggior precisione nel controllo. Il DAF permette il Dual Pixel Focus Guide con un rettangolo nel centro del mirino o del monitor che diventa verde con il soggetto a fuoco, mentre si colora di grigio quando bisogna apportare modifiche con frecce che indicano in quale direzione regolare.

Dual Pixel Focus Guide

La prima Global Shutter (C700 GS PL) della casa giapponese ha 14 stop di range dinamico ed è pensata per le azioni veloci di riprese sportive o di eventi. La tecnologia GS elimina gli effetti “jello” e “flash band” perché l’immagine è catturata simultaneamente da ogni pixel del sensore, al contrario dello standard CMOS dove la scansione avviene dall’alto in basso.

Formati registrazione Canon C700

La EOS C700 registra 4k, (4.096 x 2.160) fino a 810 Mbps internamente con due schede CFast 2.0. Il formato 4k RAW, non compresso 10-bit o 12-bit con limite 120 fps, il 2k RAW fino a 240 fps o il ProRes 4k a 60 fps, vanno su recorder esterni come il Codex CDX-36150 controllabile direttamente dal Menu System a 6 pulsanti dal quale si accede velocemente alle impostazioni base come ISO, slow e fast motion.

Recorder esterno CDX-36150

Canon Log 3 e Log 2 ottimizzano la resa tonale in post produzione con HDR. Lo spazio colore include il Canon Cinema Gamut, BT.2020 e DCI-P3 ed il workflow ACES 1.0. La C700 è compatibile con i monitor HDR con SMPTE ST.2084 fra cui il nuovo Canon 4k DP-V2420.

Remote Controller RC-V100

Grazie ad una connessione Ethernet RJ45 si possono trasmettere video Full-HD in diretta e connettersi ad una rete Wi-Fi con il trasmettitore opzionale WFT-E6A / WFT-E8A, mentre il Remote Controller RC-V100 consente l’operabilità a distanza.

 

Accessori Canon C700

Il peso del corpo macchina è di 3,440 kg per 167 x 154 x 327 mm. Il sistema modulare comprende diversi accessori come il supporto e l’impugnatura a spalla SU-15 e SG-1 ed un nuovo mirino OLED EVF-V70 da 0,7 pollici con risoluzione Full-HD 1920 x 1080.

Le due C700 saranno disponibili a partire da dicembre 2016 al prezzo consigliato di 33.109,99 e 35.339,99 euro (IVA inclusa).

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Foto di:  CANON

10209 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *