CANON NEXT GENERATION

Canon rivela lo sviluppo di una videocamera 8k, una DSLR da 120 megapixel ed un sensore da 250 megapixel.

Settimana di grandi novità per Canon che irrompe sul mercato, fra l’IFA di Berlino e l’IBC di Amsterdam, con l’annuncio di un nuovo modello nella gamma Cinema EOS capace di registrare in 8k, un monitor esterno con la stessa risoluzione, una reflex ed un sensore ad altissima definizione.

Canon monitor 8k

La casa giapponese sta lavorando per ottimizzare i workflow di produzione con particolare attenzione anche al 4k cropping ed ai processi di conversione fra i vari formati per migliorare la visione.

Canon Cinema 8k

La Camera 8k sarà equipaggiata con un sensore Canon Super 35 mm che permetterà la risoluzione da 8.192 x 4.320 (circa 35,39 milioni di pixel) con 60 fps, range dinamico di 13 stop, una brillante varietà nelle tonalità dei colori ed un attacco EF.

La risoluzione supererà i 300 PPI per riproduzioni ultra realistiche in grado di mostrare minime variazioni nell’illuminazione. Canon promette un design attento alle esigenze degli operatori, anche se l’immagine fornita dalla casa madre fa vedere un corpo macchina simile a quello della C300 Mark II, con l’avvertenza che potrà cambiare in fase di sviluppo.
Canon Eos da 120 MP
La futura camera DSLR di Canon incorporerà un sensore CMOS di ultima generazione da 120 MP e sarà compatibile con diverse lenti EF. Il livello di dettaglio consentirà stampe con dimensioni da poster oltre che il ritaglio dell’immagine.
Prototipo per nuovo sensore 250 MP
La risoluzione raggiungerà i 250 milioni di pixel (19.580 x 12.600 pixel) nel nuovo sensore APS-H che permetterà di leggere le lettere su una fusoliera di un aereo in volo a 18 km di distanza e riprendere video 30 volte superiori al formato 4k UHD (3,840 x 2,160 pixel).
Sensore Canon APS-H
L’aumento delle informazioni non causerà problemi perché si arriverà ad una velocità di trasmissione di 1,25 bilioni di pixel per secondo grazie ai progressi nella miniaturizzazione dei circuiti e nella relativa tecnologia di processione dei dati.
Canon parlò per la prima volta di un sensore da 50 milioni di pixel nel 2007 e la EOS 5DS è uscita nel 2015. Vedremo quanto tempo dovremo aspettare questi straordinari miglioramenti.


RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Foto di: CANON (Le immagini fornite potranno subire evoluzioni nei prodotti finali)

14724 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *