DJI MATRICE 200

Una nuova gamma di droni pensati per impieghi professionali anche in condizioni meteo sfavorevoli.

Tipi di gimbal compatibili

La serie Matrice 200 (M200 – M210 – M210 RTK) ha motori ad alto rendimento con eliche da 17 pollici che assicurano stabilità persino con vento forte. L’alimentazione è in grado di riscaldare automaticamente le due batterie per garantirne l’uso con temperature sotto lo zero, mentre il design compatto e robusto salvaguarda i meccanismi dalle intemperie con protezione IP-43 contro polvere ed acqua. Tutte qualità indispensabili per l’utilizzo dei droni in ambiti industriali dato che questi piccoli, ma potenti velivoli consentono di monitorare comodamente a distanza: tralicci elettrici, turbine eoliche, strutture sospese ed essere un valido aiuto nei casi di emergenza grazie agli zoom ed alle camere termiche che facilitano la localizzazione di dispersi o feriti.

Drone per ricerca e salvataggio

L’apparecchio porta due kg di carico massimo che varia a seconda delle configurazioni, ha 7 km di area operativa, 38 minuti di durata in volo e funziona da -20°C a +45°C. Le batterie standard sono le TB50 LiPo6S da 22,8V e 4280 mAh, ma si può adottare il modello opzionale TB55 con una capacità da 7660 mAh che supportano la duplice disposizione della gimbal oltre ad espandere l’autonomia.

Ispezione di turbina eolica

Sistemi intelligenti agiscono per individuare ostacoli frontali, in basso ed in alto grazie a sensori che calibrano con precisione gli spostamenti aerei. L’accuratezza che DJI dichiara al centimetro è resa possibile dalla tecnologia RTK GNSS GPS. La modalità Point of Interest, compatibile con camere X4S X5S, si attiva quando si vola in circolo su un punto per rilevare i dettagli necessari, mentre per il salvataggio di un disperso può servire l’ActiveTrack.

Serie Matrice 200

La piattaforma è configurabile per diversi tipi di riprese con gimbal singola o doppia verso il basso, singola verso l’alto ed altri sensori. I controller si avvalgono del Lightbridge 2 e la sicurezza è aumentata dal ricevitore incorporato ADS-B che segnala all’operatore, in tempo reale, la presenza di aeromobili nelle vicinanze. La serie è facilmente manovrabile con DJI GO 4 o DJI Pilot, una app Android per occupazioni specialistiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2017 SHOWTECHIES

Foto di: DJI

7896 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *