ENERGIA POSITIVA AL CIRCOLO POLARE ARTICO

Svart è il primo hotel al mondo che sarà in grado di produrre più energia di quella che consuma, come una vera e propria centrale.

Svart Norvegia

Svart in norvegese antico indica nero e blu, un omaggio all’intenso colore delle acque del ghiacciaio Svartisen, compreso nel Circolo Polare Artico, vicino alla municipalità di Meløy. Costruire un albergo in un ecosistema incontaminato comporta degli obblighi per preservare la bellezza naturale, la flora e la fauna.

Hotel Svart sullo sfondo ghiacciaio Svartisen

Lo studio Snøhetta ha progettato una struttura dal minimo impatto ambientale con materiali provenienti dalle zone circostanti rispettando rigidi criteri di sostenibilità.

Albergo Svart

L’albergo ha un’architettura ispirata alle tradizioni locali delle case stagionali dei pescatori con pilastri di legno che richiamano i sostegni dove si fa essiccare il pesce. I supporti della passerella saranno a disposizione dei visitatori durante l’estate, mentre in inverno procureranno un riparo per kayak e piccole barche.

Passerella su sostegni in legno

Diverse tecnologie aiuteranno a raggiungere gli standard Powerhouse definiti da Snøhetta, Entra, Skanska, ZERO Emission Resource Organization e Aslan Viak ossia edifici “Plus House” che nel corso di 60 anni genereranno più energia rinnovabile del totale necessario alle operazioni giornaliere oltre a quelle relative alla costruzione, alla fabbricazione del materiale ed alla demolizione.

Gli architetti hanno condotto una mappatura delle radiazioni solari, nelle varie stagioni dell’anno, in relazione alle montagne. La forma circolare unisce la terra circostante con il fiordo Holandsfjorden permettendo viste panoramiche a 360°, ma è stata disegnata per approfittare della migliore esposizione possibile.

Sul tetto dell’edificio saranno installati pannelli solari che forniranno una quantità significativa di energia grazie alle notti estive, quando il sole praticamente non cala mai. La facciata proteggerà contro l’insolazione evitando sistemi di raffreddamento, mentre durante i lunghi mesi invernali, con il sole basso all’orizzonte, ampie finestrature consentiranno l’entrata della luce ambientale.

Complessivamente la struttura ridurrà il consumo annuo di energia di circa l’85% rispetto ad altre costruzioni del settore.

L’hotel disporrà di 100 camere, ma i visitatori potranno accedere al ristorante ed al laboratorio. I turisti e gli abitanti delle zone vicine avranno a disposizione un traghetto Carbon Neutral.

La data prevista per la fine dei lavori è: 2022/2023.

Volete sapere la differenza fra Carbon Negative, Carbon Neutral Positive? Trovate le risposte nell’articolo Microsoft per l’Ambiente: sarà Carbon Negative.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2020 SHOWTECHIES

Foto di: SNØHETTA

25583 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *