GH5: LA MIRRORLESS 4K A 60 FPS

Panasonic sbaraglia la concorrenza presentando la nuova Micro 4/3 competitiva nei video e nella fotografia con risoluzioni 4k e 6k.

GH5 corpo macchina

Dopo l’anteprima a Photokina, Panasonic svela al CES di Las Vegas le caratteristiche della GH5 il cui sviluppo è durato tre anni per produrre la degna erede della GH4.

Panasonic LUMIX GH5

L’ammiraglia nel settore prosumer cattura video 4k a 60 fps che si spingono a 180 fps in Full-HD. Il campionamento è 4:2:2 10-bit 4k a 24/30p e 4:2:0 a 8 bit se si sceglie il 4k 60p. La registrazione è interna grazie alla slot a doppia scheda SD che permette di switchare da un’unità all’altra o optare per una soluzione di backup, mentre simultaneamente si vede il segnale live connettendo un monitor o un registratore esterno con cavo opzionale HDMI.

GH5 Sensore

Il sensore da 20.3MP Digital Live MO 4/3″ da 17,3 x 13mm è migliorato del 25% come pixel. La rimozione del filtro anti-aliasing aumenta la resa anche se bisognerà verificare nei video l’incidenza dell’effetto moiré.

Panasonic sfrutta la propria esperienza nei codec e nei modelli di fascia superiore, come la Varicam LT, per un apparecchio che sfida Sony nei video, ma è pensato per convincere i fotoreporter con l’incremento degli scatti in sequenza che arrivano a 12 fotogrammi al secondo in modalità AF-S e 9fps in AF-C per oltre 100 immagini RAW a piena risoluzione.

6k Photo ad alta velocità

Le funzioni di ripresa 6k (4:3 o 3:2) e 4k Photo estraggono fotogrammi ultra-high-speed a 18MP (circa 6000 x 3000 pixel) a 30fps in HEVC o a 8MP a 60 fps con il codec H.264.

Il processore Venus Engine 10 produce dettagli dai colori straordinari, mentre l’Intelligent Detail Processing ed il Multipixel Luminance Generation potenziano la luminosità ed il contrasto.

GH5 display

La GH5 beneficia della tecnologia DFD (Depth From Defocus) che analizza la forma, la dimensione ed il movimento del soggetto calcolando la distanza sei volte più rapidamente della GH4. Le aree di messa a fuoco sono state portate da 49 a 225 e si possono personalizzare attraverso il comando posto in prossimità del pollice, senza allontanare lo sguardo dall’inquadratura.

GH5 stabilizzazione a 5 assi

La stabilizzazione a 5 assi s’integra con quella degli obiettivi con il sistema Dual I.S.2 e la sensibilità arriva a 25.600 ISO.

I controlli includono il settaggio del guadagno e dell’angolo di otturazione, con possibilità di visualizzare oscilloscopio, vettorscopio e livelli di luminanza per i video a 10-bit. Nell’audio Panasonic ha riprogettato il microfono che si aggiunge all’adattatore DMW-XLR1 per registrazioni stereo di qualità.

Pulsanti GH5

Il corpo macchina in lega di magnesio e la tropicalizzazione garantiscono leggerezza, protezione dalla polvere, dall’acqua ed il funzionamento fino a -10°C. Il display LCD da 3,2″ RGBW ha 1,62 milioni di punti, il mirino LVF (Live View Finder) ha un rapporto di ingrandimento pari a circa 1,52/0,76 (35 mm equiv). Lo schermo OLED è stato rivisto portandolo a 3.680.000 punti così come sono stati ripensati i vari controlli fisici fra cui il pulsante della registrazione video che si trova nella parte superiore. La porta USB 3.1 consente un veloce trasferimento delle immagini mentre la batteria addizionale DMW-BGGH5 fornisce un supplemento di autonomia oltre ad una presa ergonomica negli scatti verticali.

La GH5 è in vendita su Amazon ad un prezzo di 2.049,39 euro (solo corpo macchina) ed a 2.254,44€ con obiettivo Lumix G Vario 12 – 60 mm/F3.5 – 5.6.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Foto: PANASONIC

14326 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *