HALLOWEEN: ZUCCHE DA PAURA CON ILLUSTRATOR

Halloween è alle porte con le sue feste e maschere spaventose. Scoprite le origini della ricorrenza e personalizzate le decorazioni modellando le vostre zucche con Adobe Illustrator.

I Celti di Irlanda e Bretagna celebravano Samhain, ossia “summer’s end” (la fine dell’estate) in gaelico, con grandi falò che allontanavano il buio dell’inverno. L’antica popolazione irlandese tramandava le proprie usanze oralmente ed è difficile stabilire con precisione i loro culti. Sicuramente non adoravano il diavolo perché non rientrava nelle credenze celtiche che avevano un rapporto diretto con la natura e festeggiavano la data di nascita e quella di morte, vista come rinascita in un’altra dimensione.

Il Cristianesimo incorporò luoghi e festività precedenti. Papa Gregorio III nel 741 d.C. istituì la Festa di Ognissanti All Hallows” da cui Halloween nella notte del 31 ottobre, mentre nel 998 d.C. il priore del monastero francese di Cluny, Odilone, mise in calendario la festa dei Defunti il 2 novembre.

Frammento Danza macabra di Bernt Notke della Chiesa di San Nicolò a Tallinn

L’abitudine di mascherarsi si diffuse in Francia nel XIV secolo e si affermò dopo la peste nera che decimò gli europei tra il 1347 ed il 1353. I sopravvissuti alla terribile piaga esorcizzavano la paura della morte con raffigurazioni chiamate “Danze Macabre” che ispirarono rappresentazioni in epoca più tarda.

La frase dolcetto o scherzetto arrivò dall’Inghilterra dove i cattolici non avevano libertà di espressione fra il 1500 ed il 1700. Vi furono atti di ribellione che culminarono nella “Congiura delle polveri” che si proponeva di far esplodere i membri del Parlamento riuniti alla presenza del re protestante Giacomo I. Il complotto fallì il 5 novembre del 1605 con l’arresto di Guy Fawkes, il cospiratore che si occupava dei barili di polvere da sparo. La data divenne una ricorrenza per gli inglesi in cui ci si travestiva per andare a visitare i cattolici domandando birra e dolci per la loro celebrazione: trick or treat! La maschera di Guy Fawkes è nota per essere stata adottata dal gruppo hacker Anonymous.

Guy Fawkes

La festa si tramandò con i pellegrini sbarcati in America che mescolavano diverse culture nella notte del 31 ottobre, ma non si diffuse in Europa.

In Italia si festeggia da una ventina d’anni grazie alla promozione commerciale di alcune multinazionali americane. Fino a qualche decennio fa ogni regione aveva le proprie tradizioni. In Piemonte si onoravano i morti preparando la tavola con dolci, vino e piatti tipici che si offrivano alle anime dei parenti defunti nella notte fra il 1 ed il 2 novembre. Il giorno dopo erano i vivi che approfittavano di tutto quel ben di Dio.

Oggi Halloween è un carnevale in anticipo dove bambini ed adulti si divertono a mascherarsi. Uno degli addobbi più popolari è la zucca che potrete disegnare con Adobe Illustrator seguendo le successive istruzioni.

Traccia per ricalco zucca

Partiamo da una figura che aiuta a velocizzare il progetto e che potete scaricare cliccando sopra l’immagine. Salvate il file ed apritelo con Illustrator poi andate su Opzioni del pannello livelli e flaggate Template.

Template Opzioni Livello

Create un nuovo livello e scegliete lo strumento Penna per ricalcare il corpo esterno della zucca. Impostate il riempimento trasparente in modo da vedere l’immagine modello. Una volta terminato, selezionate lo strumento arrotonda e trascinate i punti smussando gli spigoli.

Ricalco con strumento penna bordo esterno

Aggiungete un altro livello ed andate a delineare, sempre con la penna, gli spicchi della zucca allargando il tratto. Selezionate il risultato finale ed arrotondatelo.

Ricalco spicchi

Colorate la zucca con un arancione brillante che scurirete per gli spicchi.

Zucca e spicchi

Deflaggate i due livelli per rivedere la traccia base e create un nuovo livello per il picciolo. Arrotondate e poi aggiungete una zona d’ombra andando su Oggetto – Espandi – U da tastiera e poi cliccate su un lato ed in alto per inserire un’area con una tinta più scura. Ad ogni clic compaiono dei vertici che potrete spostare per un maggiore controllo. Usate la stessa procedura sul livello del corpo della zucca per ombreggiare lungo i bordi interni e dare volume.

Picciolo con zone scure

Iniziamo la faccia. Per prima cosa realizziamo una fascia più scura come palpebra. Aggiungete un livello e disegnate una forma come quella dell’immagine sottostante. Con il contagocce copiate il colore della zucca, usate lo strumento sfumatura ed andate dall’arancione al marrone. Applicate anche un’ombra esterna selezionando il corpo della zucca ed il picciolo con il menu Effetti – Stilizzazione.

Sfumatura palpebra

Selezionate la forma e duplicatela e poi Trasforma – Riflessione aggiustando i valori di y per allineare le immagini. Per l’occhio creiamo un nuovo livello e sempre con la penna tracciamo occhio e pupilla. Per dare risalto allo sguardo, possiamo colorare con la sfumatura verso il nero o verso un rosso infuocato. Raggruppiamo i due oggetti e li duplichiamo riflettendoli in verticale come per le palpebre.

Occhi zucca

Per la bocca inserite un nuovo livello e divertitevi a tracciare un ghigno con o senza dentatura a vostro gusto. Il procedimento è come per gli occhi.

Zucca Halloween 2015

La zucca è servita. Buon divertimento!

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES – Simona Braga

Foto di:  SHOWTECHIES – WIKIPEDIA

21615 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *