ISE 2016: PRODOTTI E TENDENZE

La Fiera di Amsterdam è l’appuntamento più importante in Europa per i sistemi integrati ed il settore audiovisivo (AV).

La comunicazione visiva non è una semplice sequenza d’immagini ed i progettisti devono saper massimizzare l’esperienza del cliente personalizzando la fruizione con installazioni energeticamente efficienti.

Negli spazi dell’Integrated Systems Europe si sono viste le novità riguardanti: proiezioni su grandi schermi, controlli remoti, cablaggi, infrastrutture per le conferenze, segnali digitali, audio e gestione dei contenuti. Molti fabbricanti si sono concentrati sui proiettori laser originariamente creati per aumentare la luminanza dei film 3D.

Rovocam AJA

AJA ha sorpreso con l’annuncio della nuova camera compatta UHD RovoCam per applicazioni industriali, di sicurezza, ProAV e Broadcast.

Il modulo nativo è il Sony 4k FCB-ER8300 con sensore retroilluminato CMOS 1/2.3 da 8,9 megapixel zoom ottico 12x che arriva a 20x con il Sony Super Resolution Zoom.

Il produttore californiano ha dotato RovoCam dell’interfaccia integrata HDBase T che supporta video non compressi, audio stereo e RS-232 attraverso un solo cavo Ethernet CAT 5e/6 che giunge a 100 metri. Il costo sarà poco meno di 2.500 dollari.

RovoRX-HDMI AJA

In contemporanea è stato presentato il ricevitore RovoRx-HDMI con uscita HDMI 4k Ultra HD/HD, audio stereo RCA, porta USB e RS-232. Il prezzo previsto è di 495 dollari.

Christie Boxer

Christie ha proposto tre modelli Boxer dal telaio leggero e robusto con risoluzione 2k da 20/25/30.000 lumen, la serie HS laser fosforo, le nuove Apex LED Velvet. Il proiettore laser fosforo 1DLP da 12.000 lumen ha la piattaforma proprietaria BoldColor Technology che affronta i problemi di bilanciamento colore dei laser. Qualità e performance ottimizzate nella gamma 1DLP® con il Christie DWU 1052-Q ed il DHD 1052-Q con miscelazione e curvatura simultanea per proiezioni orizzontali e verticali.

Christie Apex Velvet LED tile

Apex rientra nella famiglia delle mattonelle LED Christie Velvet disegnate per un potente impatto visivo. Il sistema modulabile su larga scala ha aspect ratio 16:9, risoluzione UHD ed un design sottile per limitare gli ingombri.

Panasonic ha introdotto uno schermo Full-HD da 55″ per video-wall con cornice bezel-to-bezel di soli 1,8 mm, luminosità di 700 cd/m2 e pannello IPS Direct-LED che assicura colori brillanti ed omogeneità nella visione grandangolare. Enrique Robledo, European Marketing Manager di Panasonic, ha spiegato che il display è concepito per un funzionamento continuo 24/7 ed include l’esclusiva caratteristica di “failover e failback” per commutare il segnale su un ingresso secondario, in mancanza del principale.

Proiettore PT-RZ31K Panasonic

La nuova serie da 3 chip PT-RZ31K a laser fosforo DPLTM Solid Shine di proiettori a 28.000 lumen è progettata per grandi schermi con Real Motion Processor da 120 Hz per garantire fluidità nelle sequenze, rapporto di contrasto 20:000:1, Detail Clarity Processor 5 per i dettagli e System Daylight View 3 per intensificare luminosità e colore nel projection mapping.

Digital Signage nei punti vendita

La richiesta di contenuti multimediali fruibili nei punti vendita è in costante aumento e Panasonic ha sviluppato la tecnologia Light ID per distribuire in modo efficace informazioni e pubblicità. Dei LED lampeggianti ad una velocità superiore a quella percepita dall’occhio umano connettono dispositivi di digital signage agli smartphone.

Light ID Panasonic

All’ISE Panasonic ha anche mostrato soluzioni integrate per sale conferenza. L’auto tracking permette ad esempio di rilevare il movimento di una persona in un auditorium mentre il tap assist gestisce una telecamera mediante tablet, in modalità wireless, per panoramiche o zoom su determinati soggetti.

Panasonic AW-UE70

I due sistemi sono compatibili con la telecamera remota 4k AW-UE70 per riprese UHD a 25p tramite HDMI, streaming e registrazione 4k.

Stand Dome Sony

Lo stand di Sony ha richiamato l’attenzione con il design innovativo della cupola usata per spettacolari proiezioni che hanno avvolto il pubblico. Le novità si sono concentrate soprattutto nei proiettori laser e nelle soluzioni per Corporate ed Education che trasformano gli spazi in posti creativi.

Sony VPL-FWZ65

Il marchio giapponese amplia l’offerta dei laser Z-Phosphor™ con due apparecchi nella fascia a luminosità media: il VPL-FWZ65  WXGA (6.000 lumen) ed il VPL-FWZ60 WXGA (5.000 lumen). Disegnati per applicazioni commerciali ricoprono una vasta gamma d’impieghi ed hanno il vantaggio di funzionare per circa 20.000 ore senza aver bisogno di manutenzione.

Sony proiettori laser

L’assenza della lampada consente inoltre un output a luminosità costante con una sorgente luce che sfrutta la tecnologia del pannello BrightEra™ 3LCD per contrasti ben definiti senza effetti arcobaleno.

La Sony continuerà a produrre proiettori con lampade e ad Amsterdam ha mostrato i nuovi modelli VPL-FW65 da 6.300lm con risoluzione WXGA e VPL-FW60 da 5.200lm WXGA) con BrightEra per una vivida resa dei colori.

Sony Vision Presenter

Per le riunioni aziendali interattive Sony ha ideato il sistema Vision Presenter per gestire diversi contenuti come live video, file PowerPoint, siti Web, immagini e fino ad un massimo di 5 video Full-HD in un unico schermo scegliendo fra differenti layout. Il controllo è possibile via mouse wireless e tablet Android o iOS. Il futuro è sempre più interconnesso.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Foto di:  AJA – CHRISTIE – ISE – NEC – PANASONIC – SONY

2840 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *