LA LUMIX S1R RACCONTATA DA KAI STUHT

Organizzare uno shooting in viaggio è un’avventura, ma la Lumix S1R garantisce qualità ed affidabilità anche nelle situazioni complicate. 

Scatto di Kai Stuht con S1R

Kai Stuht è un noto fotografo tedesco di celebrity, moda e pubblicità che ama orchestrare il proprio mondo visivo facendo emergere i livelli nascosti del subconscio per catturarli con l’obiettivo. Panasonic lo ha incaricato di curare la campagna mondiale per la S1R, la mirrorless da 35mm Full-Frame con risoluzione massima 8368 x 5584, in grado di riprendere ogni minuscolo dettaglio grazie al sensore CMOS da 47,30 MP effettivi.

Kai Stuht con Lumix S1R

Per Stuht la fotografia d’arte vuol dire trasformare l’energia in una singola immagine. Ecco perché si è diretto in una nazione ricca di contrasti come l’India dove il caos incontra l’armonia e la polvere si fonde con i colori. Un paese dove si percepisce un’intensa spiritualità che ha influenzato personaggi famosi, fra cui i Beatles, fino ad ispirare recenti successi cinematografici, come The Millionaire, vincitore di ben 8 Oscar.

In modo particolare la cittadina di Jaisalmer, situata nel deserto del Rajasthan, ha incarnato la polarità che desiderava cogliere fornendo la scenografia agli scatti della Lumix S1R. La location è stata una vera sfida che Stuht ha raccontato ancora incredulo per averla saputa superare.

Trasferitosi in India per sei settimane, ha cercato un luogo ideale attraversando il Rajasthan in moto. A Jaisalmer ha trovato un piccolo forte vicino al confine pakistano, scoprendo in tempo di essere di fronte ad un campo minato in zona militare. Dopo una convincente chiacchierata con il principe di Jaisalmer, con congrua offerta economica, è ritornato a Delhi in treno alla ricerca di un sarto esperto che trasformasse i tessuti JAB Anstoetz.

Le otto ricamatrici di Frontier Raas lavorano un anno intero per confezionare un singolo vestito da sposa per una sfarzosa cerimonia. La sartoria ha messo gratuitamente a disposizione 36 abiti che sono stati indossati dalle modelle della ML Management.

Modella con vestito rosso foto S1R Stuht

I tasselli stavano andando tutti al loro posto. La location di 5.000 metri quadrati era stata ripulita, due camion avevano trasportato le attrezzature ed il materiale di scena, i cavi erano tirati con le luci piazzate, ma proprio la sera prima del servizio fotografico, Stuht si è accorto di non avere il permesso per accedere alla zona militare. Ritornato dal Maharajà intuisce che la vicenda non si sarebbe sbloccata rapidamente ed è costretto a cambiare set facendo spostare tutte le apparecchiature in un’abitazione tradizionale. Rimontati i black box e riposizionati i vari sostegni, Stuht può finalmente puntare le luci sulle modelle e scattare.

Primo piano modella foto Kai Stuht con S1R

Dietro i colori brillanti, i vestiti riccamente drappeggiati e gli sguardi profondi esaltati dal kajal, c’è la nuova S1R di Lumix che il fotografo tedesco ha testato quando era ancora un prototipo top-secret. Le sue impressioni testimoniano l’affidabilità di uno strumento pensato per i professionisti, veloce e potente.

Offerta Panasonic Natale 2019

Specialmente nel ritratto fotografico dove si richiede poca profondità di campo, Stuht ha sottolineato la praticità dell’autofocus che aggancia l’occhio del soggetto sfruttando perfettamente il tracking delle 225 zone di AF.

Alla fine del suo primo servizio in India, Stuht ha confessato di aver superato molti limiti sul piano mentale rispetto alla logistica ed al carico di lavoro, ma si è dichiarato entusiasta di aver contribuito alla nascita della campagna per la Lumix S1R.

L’articolo contiene link sponsorizzati. Per maggiori informazioni relative ai branded content si rimanda alla nostra Policy.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2019 SHOWTECHIES

Foto di: KAI STUHT – LUMIX

26104 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *