MILANO DESIGN WEEK

La 55esima edizione del Salone del Mobile, dal 12 al 17 aprile, propone innovative applicazioni negli arredi, mentre il Fuorisalone dà spazio alla multisensorialità.

Le marche più importanti nel campo del design si ritrovano alla Fiera di Rho dove ai mobili si sommano le biennali del Bagno e di Eurocucina FTK (Technology For the Kitchen) ed il SaloneSatellite, dedicato ai nuovi materiali, con le produzioni dei giovani progettisti.

Evoque Convertible

In contemporanea gli eventi del Fuorisalone trasformano Milano in un’enorme vetrina in movimento. Il centro dell’attività è Via Tortona che ospita sperimentazioni originali con la promozione di modelli e concept.

Asus Design

Al numero 58, l’Asus Design Center mostra le novità della serie Zen e Glow of Life, una foresta stilizzata che s’illumina con esplosioni particellari di luce.

Asus Glow of Life

Il team di creativi del brand, con sede a Taiwan, ricerca la fusione fra linee distintive da integrarsi nell’elettronica di consumo, come gli ultimi ZenBookZenFone e ZenWatch.

Asus pc

Poco distante, in Via Bergognone 34, troviamo l’ingresso a Base, un’area di 6.000 mq suddivisa fra i laboratori del Teatro La Scala ed ambienti di co-working attrezzati e personalizzabili in un complesso che ha conservato il carattere industriale dell’ex Ansaldo.

Base cortile interno

Lontano dal traffico cittadino ci si rilassa da Ideal Standard in cui “Lightness designs space” con proiezioni che richiamano il benessere tonificante e calmante dell’acqua.

Ideal Standard proiezioni

In Via Tortona 32, Lexus presenta un padiglione ispirato alla vettura ad idrogeno LF-FC, un’anticipazione del futuro dove si rivelano forme inedite e sorprendenti.

Lexus LF-FC

La filosofia della società giapponese si traduce in un’esperienza estetica e sensoriale che coinvolge anche lo chef stellato Yoji Tokuyoshi con due creazioni dedicate al tema dell’acqua. In una sala decorata con i tradizionali pannelli di carta bianca applicata ad un reticolo in legno, il pubblico è invitato a gustare la zuppa con sorpresa “Transparency” e la foglia di nasturzio con una goccia di purea di prugne e succo di lampone “Galleggiamento“.

Foglie di nasturzio galleggianti

I due giovani progettisti italiani di FormafantasmaAndrea Trimarchi e Simone Farresin, con studio ad Amsterdam hanno disegnato un’installazione che utilizza la tecnologia Hydrogen Fuel Cell della Lexus.

Formafantasma installazione Lexus

Spostandosi in zona Duomo, si può visitare il quattrocentesco Cortile della Farmacia dell’Università Statale dov’è stata collocata la struttura in legno Radura dell’architetto Stefano Boeri. La scultura circolare è composta da 350 colonne cilindriche dal diametro di 10 cm ancorate ad una pedana che internamente consente una seduta.

Radura di Stefano Boeri

L’adiacente Cortile d’Onore è arricchito con diversi lavori raggruppati sotto la Mostra Evento “Open Borders”, fra cui spicca la torre centrale di Sergei Tchoban, Sergey Kuznetsov ed Agniya Sterligova.

Torre interattiva Open Borders

L’impianto è costituito da 336 pannelli LED che formano una tela interattiva su cui far comparire le proprie opere tracciate su tablet.

Lampade Leucos The Great JJ

L’intero edificio è una galleria espositiva in cui risaltano l’Invisible Border di Ma Yansong/MAD Architects, un velo in polimero che filtra le forme classiche dell’edificio, l’installazione In/Out di Massimo Iosa Ghini con Cerdisa Ceramiche e la serie d’iconiche lampade LeucosThe Great JJ“.

Visitate le installazioni nel video pubblicato sulla nostra pagina Facebook.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES – Simona Braga

Foto di: SHOWTECHIES

7094 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *