MUSEI TECHIES

Le vacanze sono un’occasione per scoprire le esposizioni in cui la tecnologia è protagonista: dalle vetture nel cinema, al MAUTO di Torino, ad Ubisoft al MUST di Milano.

Ubisoft al Museo della Tecnologia di Milano

I musei italiani stanno ampliando l’offerta di progetti dove i visitatori hanno modo di approfondire svariate tematiche, dalle tecniche di restauro ai codici del gaming, per integrare le conoscenze del passato con risorse all’avanguardia.

Museo dell'Auto di Torino - Facciata principale

Agli inizi del Novecento, Torino è stata la capitale italiana anche del cinema con 14 case produttrici in attività che sfornavano centinaia di titoli all’anno. Un’industria fiorente che univa imprenditorialità ed artigianalità per animare copioni ancora senza sonoro. Ogni terzo sabato del mese, il MAUTO (Museo dell’Auto Torino) propone lo speciale percorso “Asfalto e polvere di Stelle“.

Durante le visite guidate, si ammirano vetture impiegate nel grande cinema, fra cui: l’Isotta Fraschini 8A, carrozzata coupé de ville da Castagna di Milano, utilizzata nel 1950 per le riprese del film “Il viale del tramonto” con William Holden e Gloria Swanson nel ruolo di Norma Desmond, la Trabant di Goodbye Lenin,  la Ferrari 458 protagonista di Transformer 3 e la Nirvana, preparata da Victor Togliani a partire dallo chassis del maggiolino della Volkswagen, per l’omonimo film di Gabriele Salvatores. Un’opportunità per scoprire la ricca collezione torinese che coniuga il glamour degli anni ’30 con il design grazie a modelli esclusivi firmati da carrozzieri come Pininfarina Bertone.

Museo della Scienza e Tecnologia entrata

Per i ragazzi dagli 8 ai 12 anni, Ubisoft organizza, in collaborazione con il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, di Milano, un workshop di coding sabato 29, domenica 30 dicembre 2018 e mercoledì 2 gennaio 2019. Nelle sezioni di un’ora, con prenotazione obbligatoria, si utilizzerà il software open source Scratch per imparare a realizzare animazioni interattive alla base di ogni videogame.

Software Scratch

La casa di produzione di Watch Dogs e Far Cry, darà la possibilità di giocare a Starlink: Battle for Atlas” dove la propria squadra di piloti interstellari  esplora pianeti alieni. I disegnatori e programmatori di Ubisoft hanno già mostrato con Discovery Tour una particolare sensibilità verso la didattica ed è la storia ad aver dato le basi del titolo che li ha resi celebri in tutto il mondo: Assassin’s Creed.

Sommergibile Enrico Toti - MUST Milano

Il giro merita di essere allargato includendo testimonianze uniche conservate al Must, fra cui l’impressionante sottomarino Enrico Toti collocato nel cortile. L’app gratuita per smartphone insieme ad un visore, studiato per le specifiche esigenze del Museo, fa sperimentare virtualmente gli ambienti del sommergibile, costruito dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Il programma permette di scegliere fra Avventura a Bordo o Visita Guidata. Nel primo caso, si viene trasportati in una missione nel Mar Mediterraneo nei panni di un motorista che agli ordini dell’ufficiale superiore deve avviare una rapida immersione del sommergibile facendone perdere le tracce ai velivoli antagonisti. Il Tour, con tanto di Easter Egg, consente invece di conoscere l’intera unità navale ricevendo informazioni sulle tecnologie e sulla vita a bordo.

Le Corbusier Lezioni di Modernismo al Nivola di Orani

Passando alla Sardegna, il Nivola di Orani, in provincia di Nuoro, propone Le Corbusier, Lezioni di Modernismo. Per la prima volta in Italia, si vede una selezione di 64 disegni della raccolta che testimonia l’amicizia fra uno dei personaggi più influenti del Novecento con Costantino Nivola. La tecnica del sandcasting (calco in gesso da una matrice in sabbia), la pittura murale, la geometria visiva e la figura umana sono i temi scelti per rappresentare il dualismo di Le Corbusier diviso fra rigore e libertà creativa.

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2018 SHOWTECHIES
Foto di: MUSEO DELL’AUTO DI TORINO – MUSEO DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA DI MILANO – Simona Braga per ShowTechies

12405 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *