NAB 2014: FORMIDABLE

 Nab 2014 novità Blackmagic AJA Atom Sony Panasonic

Un’abbuffata di novità per chi lavora nelle video produzioni.

La Fiera annuale della National Association of Broadcasters trasforma Las Vegas in un enorme set dove i dirigenti delle multinazionali del settore, registi, tecnici ed appassionati si affollano per presentare e testare gli ultimi arrivi.

Vediamo quali prodotti hanno entusiasmato il pubblico partendo dalle camere che non possono che essere 4K con sensori e codec migliori, registratori dai prezzi ridotti, schede memoria e schermi sempre più grandi.

NAB 2014 Blackmagic URSA schermo da 10 pollici

Blackmagic sta attuando una strategia molto aggressiva. A soli due mesi dalla riduzione di 1000 dollari per la Production Camera 4K (design scomodo e con una resa migliorabile in condizioni di luce critiche), ha presentato la URSA una camera high end con sensore Super 35, global shutter e 12 stop di range dinamico per registrare nei formati Ultra HD 12 bit lossless Cinema DNG RAW o HD Apple ProRes™. La URSA offre una registrazione combinata su due CFast card, un touch screen da 5 pollici ed uno schermo di 10 pollici (avete letto bene) superluminoso in full HD per verificare la ripresa anche in condizioni di piena luce.

La URSA vuole sbaragliare la concorrenza con un’offerta da fuoriserie al prezzo di una berlina aggiornabile in corsa. In questi anni il mercato sforna modelli a ritmo vorticoso che fanno impazzire i video-maker indipendenti. BlackMagic URSA ha un sensore ed attacchi intercambiabili che permetteranno d’inserire in modo autonomo i futuri sensori senza cambiare il corpo macchina.

 NAB 2014 URSA sensori e modelli EF PL BROADCAST

L’offerta attuale comprende 4 modelli: la URSA EF compatibile con i più diffusi obiettivi DSLR; la URSA PL; la URSA Broadcast il cui lancio è previsto entro il 2014 (ma con Blackmagic è capitato di recente che i tempi di uscita previsti siano oltremodo rimandati) con un sensore ottimizzato per il Broadcast Video Ultra HD con attacco B4; la URSA HDMI da usare come registratore e che non comprende il sensore dato che è stata pensata per avere input HDMI 4K e connettere camere DSLR.

La data di uscita prevista è luglio 2014. La PL sarà messa in commercio al prezzo di 6.495 $, la EF a 5.995 $, la Broadcast e la HDMI sono ancora senza valutazione. Ed il prezzo comprende  cavi ed attacchi standard oltre alla versione completa del software DaVinci Resolve 11 per Mac e Windows.

NAB 2014 Blackmagic Studio Camera

4 nuovi modelli non vi bastano? La casa australiana ne presenta altri due della serie Studio Camera dal design decisamente innovativo destinati alle produzioni live, con connessione high-speed in fibra ottica che probabilmente diventerà un futuro standard.

Il mirino da 10 pollici permette un comodo controllo della ripresa con correzioni rapide grazie ad una pulsantiera che rende facilmente accessibili i principali controlli. Le Studio Camera registrano in Ultra HD (3840×2160), montano obiettivi Micro 4/3, ma grazie agli adattatori sono compatibili anche con attacchi PL. La versione 4K costa 2.995 $, mentre quella full HD ha un prezzo di 1.995$.

NAB 2014 AJA videocamera CION

Se Blackmagic ha sfruttato le conoscenze nel campo del software, AJA vanta l’esperienza nella gestione dei segnali e dell’hardware per lanciarsi nel settore video camere con la CION.

Il sensore è un CMOS 4K APS-C con global shutter elettronico e 12 stops di range dinamico. La CION registra con risoluzione 4K (4096×2160), Ultra HD (3840×2160), 2K (2049×1080) e HD, supporta l’high frame rate fino a 120 fps via 4x 3G-SDI output come AJA raw. Registra anche HFR 4K 50 e 60p via Pak media come Apple ProRes 422.

Il Pak SSD storage permette di scegliere fra schede da 512 GB e 256 GB per memorizzare direttamente 4K/UHD e 2K/HD con codec ProRes 4444, ProRes 422 (HQ-LT-Proxy).  L’AJA Pak Dock, venduto separatamente, consente di trasferire i dati via Thunderbolt o USB3. La CION ha un attacco PL e sarà disponibile per l’estate 2014 al prezzo di 8.995$.

NAB 2014 Panasonic Varicam 35

Panasonic dopo il lancio della GH4, presenta la 4K VariCam con sensore da 35mm e la Varicam HS 2/3.

Steve Cooperman ha spiegato orgogliosamente come la VariCam 35 monti un nuovo sensore super 35mm MOS per registrare in 4K con formato 4096×2160 (17:9) che insieme ai codec AVC-ULTRA ed ai 14 stop di range dinamico cattura immagini perfettamente contrastate e con un’estesa gamma colori.

La camera vanta un nuovissimo mirino elettronico (EVF) OLED con funzionalità zoom, audio 24-bit LPCM ed è equipaggiata con 4 memory slots card, due per le nuove expressP2 e 2 per le microP2. Le expressP2 registrano oltre 130 minuti di 4K/24p, mentre le microP2 sono indicate per il 2K e per l’HD. La Varicam 35 è prevista per l’autunno con una quotazione probabile inferiore ai 50.000$.

NAB 2014 SONY Beyond Def

Sony? Fedele allo slogan “Beyond Definition”, la casa giapponese rafforza l’offerta sia nel campo dei prodotti sia nella tecnologia necessaria per ottimizzare il workflow produttivo. Sony ha preannunciato che entro la fine del 2014 dovrebbe rendere operativo il sistema IP Live Production con una tecnologia di trasmissione dati in grado di implementare il volume di trasferimento delle informazioni a diversi dispositivi con un unico cavo.

Intanto continua a potenziare le sue camere 4K a partire dall’ammiraglia F65, per arrivare alla release 4.0 per la F55 e per la F5 con introduzione di una LUT ed ottimizzazione per riprese single-person e produzioni live.

NAB 2014 Sony Alpha 7s

Al NAB la Sony ha presentato la Alpha7s con output video 4K HDMI. La sigla s sta per sensibilità dato che la A7s offre un incredibile range ISO con valori compresi fra 50 e 409600, ideali per la fotografia in notturna. Low noise grazie al nuovo sensore 12.2-megapixel 35 mm full-frame Exmor CMOS unito al processore high-speed BIONZ X. La Alpha7 registra video in 4K QFHD (3840×2160) e Full HD a diversi frame rate: 60p, 50p, 60i, 50i, 30p, 25p e 24p. Il 4K è possibile solo con un registratore compatibile come quello pensato da Atomos.

La funzione S-Log2 gamma setting estende dell’1,300% la gamma dinamica per regolare la gradazione dei colori. La connessione Wi-fi ed il Near Field Communication trasferiscono le immagini ed i video a smartphone Android e ai tablet appoggiando fra di loro i due dispositivi.

JVC ha introdotto due prototipi con sensori Super 35 di cui avremo modo di parlare in futuro, mentre RED ha annunciato importanti aggiornamenti come Scarlet Dragon a 14.500$ ed una futura generazione di DRAGONcolor e REDgamma4.

NAB 2014 Atomos Ninja Star su Phantom con GoPro

Fra i recorders Atomos ha presentato Shogun il primo recorder e schermo portatile 12G SDI & 4K HDMI I/O, multifrequenza (48/50/60 Hz) con schermo touchscreen 7 pollici da 400 nit di luminosità. Pensato per la A7s di Sony è compatibile con la Panasonic GH4, la 4K SDI C500 e registra fino a 120fps HD se la camera lo permette. Shogun ha un controllo Wifi opzionale per dispositivi iOS ed Android. Il prezzo dovrebbe essere inferiore ai 2.000$.

Per gli appassionati di riprese estreme sportive o con i droni, Atomos ha presentato Ninja Star: un recorder dalle dimensioni ridotte capace di registrare in Apple ProRes e HD su schede CFast. Leggero e facile da assemblare consente di registrare per oltre 2 ore al costo di 295$.

E Canon? Missing (per il momento…)

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

7676 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *