SONY FE 400 F2.8 GM OSS

Il G Master tele da 400 mm, adatto alle mirrorless più performanti, è incredibilmente leggero e bilanciato e sarà distribuito a partire da settembre 2018.

SONY FE 400 mm F2.8 GM OSS su Sony Alpha 9

Molti fotografi sportivi e naturalistici attendevano da alcuni mesi di avere maggiori dettagli di questo obiettivo, ma pochi si sarebbero aspettati un peso talmente contenuto nella sua categoria, soltanto 2,895 kg, da essere utilizzabile anche senza cavalletto o monopiede.

Elementi interni Sony tele 400 2.8

Il disegno dell’ottica include tre elementi in fluorite che riducono le aberrazioni cromatiche ed i pesi nella parte frontale. Lo spostamento del baricentro è un fattore essenziale per la comodità nell’impiego ed è ancora più importante quando si parla di mirrorless che grazie alla mancanza dello specchio interno hanno ingombri ridotti. Il corpo in lega di magnesio contribuisce alla leggerezza per una presa resa agile nonostante la portata del tele.

Dettaglio ghiere SONY FE 400 mm F2.8

Come obiettivo di alta gamma offre una serie di leve e pulsanti per facilitare le impostazioni. Il full-time DMF permette di passare da automatico a manuale con la semplice rotazione dell’anello per la messa a fuoco, anche se si è nel modo AF-C. La Linear Response MF rende invece più accurato il controllo del focus manuale con uno spostamento lineare rispetto alla variazione sulla ghiera.

Bottoni e leve Sony Tele 400 2.8

Il SEL400F28GM ha uno switch chiamato Function che può essere selezionato su PRESET. Il bottone SET serve per memorizzare il focus desiderato. Se lo Switch è su PRESET sarà sufficiente muovere l’anello Funzione per andare al punto di messa a fuoco preparato precedentemente. Questa caratteristica, disponibile sia in AF che in MF, è molto utile quando si lavora nello sport per non perdersi i momenti decisivi di una gara in una specifica aerea, come un traguardo o un calcio di rigore. La azioni dinamiche hanno anche portato all’inserimento di un avanzato algoritmo, in Modalità 3, incorporato nella stabilizzazione ottica.

Switch SONY FE 400 mm F2.8

I videomaker potranno usufruire della funzionalità Power Focus per una progressiva messa a fuoco in grado di mantenere qualità e risoluzione dei dettagli. La velocità è esaltata da due motori XD, Extreme Dynamic Linear Movement, con un algoritmo appositamente studiato per potenziare fino a 5 volte il tracking dei soggetti in movimento.

L’obiettivo ha una slot per l’inserimento dei filtri che accetta diametri da 40.5 mm come l’opzionale polarizzatore VF-DCPL1. Un diaframma ad 11 lamelle produce un bokeh molto naturale.

Il 400F28GM è pensato per l’ultraperformante Sony α9 di cui è stato annunciato un aggiornamento di firmware per renderla compatibile con le nuove ottiche oltre a migliorare l’autofocus in basse condizioni di luce.

La lente copre i sensori full-frame, ma si può utilizzare anche con APS-C dove arriva ad una lunghezza focale pari a 600mm. L’obiettivo misura 15.88 x 36.20 cm, ha una distanza minima di messa a fuoco pari a 2,70 metri ed è compatibile con 1,4x e 2,0x teleconverter (moltiplicatori di focale). Lo switch del range di fuoco ha una pre-selezione per velocizzare l’operatività scegliendo fra tre default: FULL, 7 m–2.7 m e ∞–7 m.

Il prezzo è proporzionale alla qualità ed è di 12.000 dollari.

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2018 SHOWTECHIES

Foto: SONY

2927 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *