TRANSITIONS BY PANASONIC DESIGN

 In occasione della Milano Design Week, Panasonic ha offerto un evento esperienziale e multisensoriale.

Panasonic Transitions Fuorisalone 2018

Panasonic celebra 100 anni d’idee innovative nell’elettronica con un’installazione nel cortile di Brera. Dal 17 al 22 aprile un’imponente struttura semicircolare, dal diametro di 20 metri, ha accolto i visitatori all’interno di uno spazio purificato e rinfrescante.

Momento della proiezione Transitions Panasonic

Il concept s’ispirava alla cupola ritratta da Piero della Francesca nella famosa pala, esposta nella Pinacoteca milanese, con l’uovo come simbolo di rinascita ed incubazione di elementi necessari alla vita come aria ed acqua.

Pala Montefeltro di Piero della Francesca

Come ricordato da Shigeo Shirai, direttore del Design Center, il pubblico ha potuto vivere una delle tradizioni giapponesi che è quella di contrastare il calore rifugiandosi in caverne dove l’erosione secolare ha accumulato acqua in grandi vasche naturali che mantengono la temperatura costante in tutte le stagioni.

Laurent Abadie Presidente e CEO Panasonic Europe

Laurent Abadie, presidente e CEO di Panasonic Europe, ci ha illustrato la realizzazione dell’opera che si è aggiudicata, per il terzo anno consecutivo, il Best Technology Award della kermesse milanese.

Transitions corrisponde ai criteri di flessibilità della nostra tecnologia. Le persone acquistano prodotti che meglio si adattano alle nuove esigenze in cui il benessere ha un ruolo importante. Divertimento immersivo, energia sostenibile, automazione integrata nella casa IoT e nei sistemi industriali sono i numerosi fronti in cui Panasonic s’impegna per una vita migliore ed un mondo migliore, come sintetizza lo slogan della società.

Purificatore d'aria Nanoe X Panasonic

Per festeggiare il centesimo anniversario della fondazione, l’azienda ha voluto unire diverse risorse di ultima generazione fra cui il diffusore di microparticelle acquose atomizzate, Silky Fine Mist ed il purificatore Nanoe X in grado di neutralizzare virusodoripollini ed altri agenti inquinanti restituendo aria pulita.”

Dr James Bradburne direttore Brera

Abadie ha sottolineato il prezioso appoggio ricevuto dai responsabili di Brera ed il Dr James Bradburne, direttore della prestigiosa Accademia, si è detto entusiasta di questa collaborazione. Bradburne visitò il Giappone, per la prima volta, nel 1985 e da designer rimase affascinato dalla cultura e dall’estetica del paese.

L’autorevole esponente di Brera ha apprezzato il rispetto verso l’istituzione da parte di Panasonic che pur essendo un leader mondiale nell’elettronica ha condiviso i valori in cui lui crede fortemente come l’umanizzazione della tecnologia che non deve togliere il protagonismo alle testimonianze nel museo. Transitions, come le opere degli anni passati, è un’installazione separata, qualcosa di nuovo che mostra il potenziale degli strumenti high-tech abbinandoli ad un luogo dove arrivano appassionati d’arte.

Scena di Transitions di Panasonic

Daniela Karakaci, Marketing Manager Italia Panasonic Visual System Solutions, ci ha accompagnato a vedere il lavoro dandoci i dettagli dei proiettori utilizzati. “All’interno sono sovrapposti due PT-RQ32 ad alta luminosità da 27.000 lumen. La risoluzione 4k permette un’eccezionale visione delle immagini sfruttando anche la particolarità dell’ottica fisheye ET-D3LEF70 progettata per le superfici curve.”

Potete vedere il video, con l’intervista a M. Laurent Abadie e le proiezioni di Transitions, sulla nostra pagina Fb e su YouTube.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Fotografie e Video: (c) Simona Braga – Vietata la riproduzione senza autorizzazione scritta. Il materiale in alta risoluzione può essere richiesto alla redazione.

3705 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *