UN VERO ROBOT GUNDAM ALTO 18 METRI

Il porto di Yokohama avrà una piattaforma per alloggiare un Gundam gigantesco che gli ingegneri ed i programmatori sono decisi a far muovere, mettendo a dura prova ingranaggi e motori. 

Gundam robot porto Yokohama

Yokohama si trova su una penisola che si affaccia nella baia di Tokyo. Storicamente è stata la prima zona aperta al traffico commerciale con l’estero. La vocazione all’interazione fra il Giappone e le nazioni oltremare ha consentito lo sviluppo del porto e di una ricca cultura. La sfida per il 2020 è offrire ai milioni di appassionati di robot ed anime (cartoni animati giapponesi, ndr) la possibilità di vedere un colossale Gundam muoversi.

Modellazione Gundam Robot Yokohama

Creato nel 1979 dall’autore e regista Yoshiyuki Tomino, Gundam è riconosciuto come uno dei mecha (robot con armature generalmente manovrati da un umano all’interno, ndr) più amati, un influencer ante litteram che ha ispirato molti eredi altrettanto famosi, fra cui i Transformers. Un successo celebrato anche nel recente film Ready Player One, di Steven Spielberg premiato dalla Visual Effects Society per i VFX, con l’italiano Daniele Bigi fra i Supervisor.

Gundam Factory Yokohama

Gundam Factory Yokohama avrà sede sulla banchina Yamashita con una piattaforma simile a quelle per i razzi, verosimilmente mobile, per ospitare il robot, dal peso di circa 25 tonnellate che diventerà un’attrazione aperta al pubblico dal 1° ottobre 2020 al 3 ottobre 2021.

Il Gundam-Lab prevede numerose proposte per l’intrattenimento fra cui: negozi, caffè, spazi educativi dove si potrà approfondire  la tecnologia dedicata alla struttura, al design ed ai meccanismi.

Bozzetto tecnico con misure Gundam robot 18 metri

Dal video di presentazione si percepisce una grande aspettativa fra gli ingegneri di diverse ditte che forniranno motori, attuatori ed il know-how necessario per muovere il leggendario robot.

Simulazione 3D movimento Gundam Robot

Gundam è sviluppato usando la risorsa open source Robot Operating System (ROS) con il software di simulazione 3D Gazebo. Fra i partner tecnologici, Yaskawa specialisti delle movimentazioni con bracci robotici ed Asratec.

In contemporanea con le Olimpiadi di Tokio, dal 24 luglio al 9 agosto 2020, gli organizzatori hanno pensato ad un programma dalla durata limitata che permetterà ai partecipanti di entrare anticipatamente nella venue per ammirare la spettacolare vista dalla Gundam Dock Tower. I biglietti saranno in vendita verso aprile 2020, mentre per l’apertura ufficiale la prenotazione è prevista verso luglio 2020, ma è meglio informarsi sul sito.

E se in video si è visto l’entusiasmo degli ingegneri e dei modellatori, l’unico critico è proprio Yoshiyuki Tomino. Stay tuned e vi aggiorneremo sui progressi.

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2020 SHOWTECHIES

Foto di: GUNDAM FACTORY YOKOHAMA

34345 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *