UOMO VIRTUALE – LA FISICA ESPLORA IL CORPO

Al Palazzo Blu di Pisa una mostra curata dall’istituto Nazionale di Fisica Nucleare in collaborazione con il CNR e la Scuola Normale Superiore.

Installazione multimediale mostra Uomo Virtuale

Neuroscienze, bionica e adroterapia hanno cambiato la medicina. L’evoluzione e le nuove frontiere della ricerca sono raccontate nell’esposizione “Uomo virtuale. La fisica esplora il corpo” ospitata a Palazzo Blu di Pisa, fino al 2 luglio 2017. La mostra occupa 800 metri quadrati ed unisce multimedialità ed apparecchiature in un percorso immersivo che si anima con video, proiezioni, visori 3D.

Palazzo Blu Pisa

L’allestimento è suddiviso in sette tematiche: Segnali fisiciGuardare attraversoLe immagini del corpo, Luce e particelle per curareCapire il cervelloDiventare bioniciDalle cellule alle persone.

La narrazione della prima tappa si svolge fra teche con reperti autentici e riproduzioni su videowall che includono il papiro di Ebers, strumenti chirurgici etruschi, il Pulsilogium di Galileo che sfrutta l’isocronismo del pendolo per rilevare la frequenza cardiaca, stetoscopi e sfigmomanometri per misurare la pressione. Il Papiro Ebers (ca. 1550 a.C.)  è un rotolo, lungo 20 metri, risalente al regno di Amenhotep I che testimonia la vasta cultura medica degli antichi egizi.

Uomo Virtuale. La fisica esplora il corpo”

Nella seconda sezione si trovano oggetti provenienti dal Museo Curie di Parigi, come la camera di Wilson originale usata dai Curie per parametrare la radioattività o i contenitori utilizzati per la radioterapia per contatto. Tre video-installazioni introducono le scoperte degli ultimi 50 anni come: la tomografia computerizzata (TC), la tomografia ad emissione di positroni (PET), l’ecografia e la risonanza magnetica (RM).

L’importanza della luce è messa in evidenza da un touchscreen che consente di sperimentare virtualmente un laser su diversi materiali manipolando potenza, durata e frequenza.

Mano robotica mostra Uomo Virtuale

Il DreamsLab della Scuola Normale di Pisa ha realizzato “La Foresta dei Neuroni“, un’installazione che invita ad esplorare un cervello oleografico in cui si attivano le varie sinapsi. Gli incredibili progressi nelle protesi sono evidenziati da tre organi artificiali: una mano bionica, una retina ed una coclea che restituiscono capacità visiva ed uditiva. L’ultima tappa è dedicata al futuro. Le analisi cliniche su milioni di persone hanno prodotto una gigantesca banca dati utilizzabile per farmaci customizzati ottenuti impiegando le avanzate facoltà di calcolo attualmente disponibili.

Informazioni:

PALAZZO BLU: Lungarno Gambacorti 9, 56125 – Pisa – Tel. +39 050 220 46 50

Sito Webhttp://palazzoblu.it/mostra/uomo-virtuale-la-fisica-esplora-il-corpo

Info: info@palazzoblu.it

Orari: Martedì – Venerdì: 10:00 – 19:00. Sabato – Domenica e festivi: 10:00 – 20:00. La biglietteria chiude un’ora prima

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2017 SHOWTECHIES

Foto di: GERARDO TETA  (ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE – INFN) – PALAZZO BLU

3208 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *