VESPA: 70 ANNI IN SELLA

La Piaggio celebra il suo scooter mito brevettato il 23 aprile 1946 su progetto dell’ingegnere Corradino D’Ascanio.

Vespa MP6

Nasce nel dopoguerra uno dei simboli del Made in Italy esposto nei più importanti musei di design al mondo, fra cui il MoMA di New York.

Alla fine della seconda guerra mondiale, in seguito ai bombardamenti, Enrico Piaggio trasferisce a Biella le lavorazioni dello storico stabilimento di Pontedera. Quello che si era riusciti a salvare tra macchinari, attrezzature e centro studi trova spazio nell’edificio già Squindo di Via La Marmora 4 dove l’ingegnere Renzo Spolti, insieme a Vittorio Casini e con la consulenza motoristica del conte Carlo Felice Trossi creano il prototipo MP5. Sulle ripide salite che portano al santuario mariano di Oropa si testa il veicolo destinato al grande pubblico con scocca autoportante in lamiera stampata, pedana coperta da gomma e pneumatici ridotti Superga.

MP5 Piaggio Paperino

Biella MP5 Piaggio Paperino (1944)

Il modello è soprannominato Paperino per la goffezza del tunnel centrale che lo rende scomodo tanto che è accantonato senza essere prodotto. Piaggio comprende che deve affidarsi ad un progettista privo di preconcetti ed incarica Corradino d’Ascanio, un geniale inventore abruzzese che odia le motociclette.

Corradino D'Ascanio

Laureatosi a Torino nel Regio Istituto Superiore d’Ingegneria si arruola volontario nel 1914 nel Genio del Battaglione Aviatori occupandosi del collaudo dei motori. Dopo una breve trasferta negli Stati Uniti negli anni 1918-1919, ritorna in Italia dove fonda una società, con il barone Pietro Trojani di Pescosansonesco, firmando numerosi brevetti aeronautici e civili, fra cui quello per una ”macchina elettropneumatica per la catalogazione e ricerca rapida di documenti” che utilizza schede perforate per l’attivazione di circuiti elettrici.

Elicottero di Corradino D'Ascanio

Colosseo ‘elicottero di Corradino D’Ascanio

Dopo due tentativi fallimentari costruisce il D’AT3, il primo prototipo di elicottero moderno, per il Ministero dell’Aeronautica che nel 1930 conquista diversi primati internazionali, ma che sarà abbandonato in un hangar per mancanza d’investimenti pubblici. D’Ascanio rischia il disastro economico, ma si salva diventando consulente tecnico della Piaggio dove realizza eliche a passo variabile che sono montate sui migliori aerei italiani.

Con la Vespa sfrutta la propria esperienza nell’aviazione per ideare la prima moto senza tunnel centrale, con un supporto monotubo per la ruota anteriore ispirato ai carrelli per aereicambio sul manubrioruota di scorta utile per le frequenti forature dovute alle condizioni delle strade dell’epoca ed una comoda posizione di guida. La copertura del motore con il telaio deriva dal Paperino e permette di usare il mezzo per andare a lavorare senza paura di macchiarsi gli abiti con perdite d’olio. Il tutto è registrato come: “motocicletta a complesso razionale di organi ed elementi con telaio combinato con parafanghi e cofano ricoprenti la parte meccanica“.

Modello debutto lotto 98

Il modello 98 è esposto al Salone del Ciclo e Motociclo di Milano nel 1946 ed è un successo che rimette in moto l’Italia diventando un fenomeno di costume ripreso anche nel film “Vacanze romane“, del 1953 di William Wyler, dove Gregory Peck e Audrey Hepburn scorrazzano liberi per Roma su una Vespa.

Audrey Hepburn, Gregory Peck e Eddie Albert su Vespa

In occasione dei 70 anni, sono previsti tre giorni di eventi a Pontedera con visita guidata allo stabilimento, raduno con tour sulle colline, sfide in prove d’abilità come gimcana e tartaruga, mentre la Fondazione Piaggio dedica una grande mostra allo scooter più venduto al mondo, con oltre 18 milioni di esemplari, in attesa della versione celebrativa.

A Biella, il Vespa Club festeggia i propri 65 anni ed organizza per il lungo week-end del 23-25 aprile un raduno internazionale Memorial “Paolo & Ernestino” che comprende giri turistici, appetizer e l’inaugurazione del monumento ad un mito nato nell’industriosa cittadina laniera.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Foto di: PIAGGIO – SHOWTECHIES – WIKIMEDIA – WIKIPEDIA (Creative Commons Attribution)

38111 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *