CERCASI ARCHITETTO PER MUSEO DEI TRENI

Lo Shildon Locomotion Museum, nel Regno Unito, ricerca progettisti a cui affidare la costruzione di un ampliamento dove esporre 40-50 mezzi su rotaia.

Locomotiva a vapore Mallard

Locomotiva a vapore Mallard del 1938

Shildon è una cittadina nel nord est dell’Inghilterra. La rivoluzione industriale, tra la metà del secolo XVIII e la metà del XIX, fu caratterizzata dall’uso delle macchine a vapore e dalla produzione di massa grazie alle nascenti industrie. Shildon sfruttava una rete di canali per il trasporto delle merci pesanti dalle miniere di Durham, ma agli inizi dell’Ottocento un gruppo di uomini d’affari ricercò una soluzione più rapida e meno costosa.

George Stephenson, un avvocato appassionato di locomotive a vapore, si schierò a favore dello sviluppo dei convogli ferroviari. Stephenson lavorò con Timothy Hackworth al progetto della Locomotion n.1 che il 27 settembre 1825 percorse il tratto Stockton-Darlington inaugurando le linee commerciali.

Dipinto inaugurazione prima tratta commerciale treni Stockton Darlington

Il Museo di Shildon dedicato alle locomotive ed il vicino National Railway Museum (NMR) di York ospitano parte degli oltre 325.000 oggetti appartenenti all’associazione Science Museum Group.

Modellino treno

I visitatori possono scoprire il funzionamento dei veicoli, l’evoluzione del design dei convogli e dei loro arredi, ma anche 1000 modellini di carrozze e locomotive, ornamenti preziosi, tecnologie sperimentali, fotografie, poster e curiosità come una panchina in legno decorata con incisioni di animali.

Panchina attesa museo delle ferrovie di York

Fra i pezzi di maggior pregio del museo di York si ammirano la Mallard che il 3 luglio del 1938 stabilì il record di velocità per la trazione a vapore raggiungendo 126 miglia per ora e la London Midland & Scottish Railway “Duchess of Hamilton” del 1938.

Duchess of Hamilton

In previsione dei festeggiamenti per il bicentenario del 2025, Sarah Price, direttrice del museo di Shildon, ha annunciato un piano che raddoppierà lo spazio disponibile per riuscire a contenere 100 veicoli complessivamente.

Il programma di ampliamento sarà affidato ad un team di progettisti che dovranno costruire un nuovo edificio di circa 4.000 metri quadrati con la doppia funzione di deposito e sede espositiva. Il budget è di 2,9 milioni di sterline.

I criteri di selezione presteranno particolare attenzione alla capacità di attrarre visitatori oltre al rispetto dell’ambiente ed a bassi costi di mantenimentocon l’impiego di risorse per il risparmio energetico.

Gli elaborati devono essere consegnati entro il 18/09/2020.

A questi link trovate maggiori informazioni:

Science Museum Group

Mail: procurement@sciencemuseum.ac.uk

Per ottenere maggiori informazioni bisogna registrarsi su: https://www.mytenders.co.uk.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2020 SHOWTECHIES

Fotografie: NATIONAL RAILWAY MUSEUM YORK & LOCOMOTION SHILDON – SCIENCE MUSEUM GROUP –

60181 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *