GIOCARE A HEX ONLINE

Su una griglia romboidale, due giocatori devono connettere i lati opposti del proprio colore formando un tracciato continuo con le pedine esagonali. Una sfida divertente da fare sulla nostra scacchiera online.

HEX – Scegliete il livello ed iniziate. Come si gioca? Proseguite nella lettura dell’articolo.

 

Durante una lezione di matematica, il danese Piet Hein presentò un gioco di sua invenzione inizialmente conosciuto come Polygon e commentato per la prima volta, nel dicembre del 1942, nella rivista Politiken.

Nel 1947 John Nash, ignorando l’opera del collega, lo reinventò. Il matematico americano è noto per i contributi allo sviluppo della teoria dei giochi oltre ad essere premiato con il Nobel per l’Economia nel 1994. La sua vita è diventata popolare grazie al film A Beautiful Mind di Ron Howard, con Russel Crowe.

Il gioco divenne famoso fra gli studenti di matematica che lo chiamarono Nash mentre il nome definitivo Hex si deve alla diffusione commerciale della versione della Parker Brothers.

Lo script di Lutz Tautenhahn permette di sfidare il computer scegliendo il livello e la possibilità di attivare la swap rule.

Hex gioco

Regole e strategie

Le regole sono semplici e lasciano spazio alle strategie. Hex non prevede il pareggio. E’ dimostrato che il giocatore che fa la prima mossa ha un vantaggio. Per bilanciare il privilegio è stata introdotta la regola swap che consente al secondo giocatore di rubare la strategia al primo. In questo modo chi inizia la partita non espone subito la sua manovra preferendo una mossa casuale per evitare di vedersi sottrarre la tattica.

Il gioco non ha incentivi alla cooperazione ed è ad informazione perfetta perché i due sfidanti conoscono i movimenti dell’avversario.

Giocatori: 2 con colori diversi per distinguere pedine e lati opposti della superficie di gioco.

Scacchiera: rombo con caselle esagonali con lati alternati nei due colori dei giocatori, ad esempio rosso-blu-rosso-blu. Generalmente ci sono schemi da 11 x 11 caselle anche se Nash aveva pensato che la migliore configurazione fosse 14 x 14. I vertici del rombo presentano lati dei due colori e possono essere conquistati da entrambi i giocatori.

Obiettivo: creare una sequenza di esagoni contigui in modo da unire i lati opposti della griglia dello stesso colore delle proprie pedine.

Mosse: alternate. Si può scegliere chi comincia per primo cambiando ordine nella partita successiva.

Strategie: bisogna costruire dei “ponti”. Non è importante mettere due celle vicine, ma posizionarle angolarmente frapponendo due caselle vuote (suggerimento di Piet Hein). Le immagini semplificano la teoria. Questo è un esempio di ponte forte blu.

Esempio di ponte forte blu

Il rosso non riesce ad annullare il contatto del blu perché se piazza una pedina in uno dei due esagoni vuoti, il blu replicherà coprendo l’altra casella.

Risposta rossa e mossa blu ponte blu

Consigli: Il livello 1 e 2 dello script permettono di prendere confidenza con il gioco. Se siete matematici svilupperete strategie a lungo termine usando diversi metodi, volendo potete approfondire l’analisi di David Gale datata 1979. Il miglior consiglio ai principianti è di annullare l’attacco dell’avversario tagliandone il percorso. Se si è bravi a bloccare, si finisce per tessere una rete destinata a vincere.

Hex nasce come gioco da tavolo, in questo caso è sufficiente disegnare una scacchiera come quella virtuale. Lo script di Hex è una dimostrazione di come scrivere codici possa essere divertente. Stay tuned, ci saranno altre sorprese passo-passo.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2020 SHOWTECHIES Simona Braga – Vietata la riproduzione senza autorizzazione scritta. Si ringrazia Lutz Tautenhahn per la gentile concessione dello script.

Immagini: Simona Braga – Vietata la riproduzione senza autorizzazione scritta.

19282 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *