GOOGLE EARTH – NUOVE FUNZIONALITA’

L’atlante è stato attualizzato ed ora incorpora tour interattivi, immagini della NASA, della BBC e di luoghi iconici della Terra visitabili con navigazioni 3D.

Una mappa sa trasmettere il senso della scoperta ed il gusto per i viaggi. Gopal Shah, Development Manager di Google, ha riassunto lo spirito di due dei programmi più noti del gigante di Mountain View: “Google Maps serve per trovare la propria strada, Google Earth è per perdersi.”

Google Earth Tour Eiffel

Installando Chrome si accede all’aggiornamento di Google Earth che permette di perlustrare il pianeta integrando nuovi strumenti come: Feeling lucky che trasporta in regioni poco conosciute di grande fascino; Knowledge Cards con informazioni extra sui posti selezionati dagli utenti, Points of Interest con le scelte raccomandate da Google, Voyager con storie interattive.

Un pulsante consente visuali prospettiche 3D ed include video a 360° di alcune località, come il Gran Canyon formato dal fiume Colorado in Arizona (Stati Uniti). Per il momento sono state eliminate le immagini storiche e la creazione di video della versione precedente che saranno probabilmente reinserite.

Google Earth esplorazioni

Fra le opzioni ci sono proposte interessanti come la possibilità di visualizzare le architetture di Zaha Hadid, le immagini dell’Istituto Jane Goodall per la tutela degli scimpanzé o di essere accompagnati dalla voce del famoso documentarista inglese David Attenborough.

Architetture di Zaha Hadid su Google Earth

Parlando di Chrome bisogna stare attenti ad impostare correttamente i parametri della sicurezza per proteggere l’account personale ed i dati del computer da siti pericolosi, deflaggando tutti i servizi web attivati di default nelle Preferenze del software che permettono troppe intromissioni, così come è consigliabile flaggare gli avvisi di avvio esterno della videocamera e del microfono.

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2017 SHOWTECHIES
Foto di: GOOGLE

3466 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *