BULGARI SHANGHAI: UNA FACCIATA CON VETRO RICICLATO

Lo studio olandese MVRDV ha creato una facciata di grande impatto visivo grazie al vetro trattato da Magna Glaskeramic.

Bulgari Shanghai ingresso negozio

Uno dei distretti commerciali più famosi di Shanghai si è impreziosito con il Bulgari Store di Plaza 66. La scintillante decorazione verde simile alla giada è ottenuta utilizzando ottone con bottiglie di champagne e birra riciclate e mescolate per realizzare l’originale architettura Art Déco.

Edificio Shanghai Plaza 66 Bulgari

L’installazione è il terzo lavoro che nasce dalla collaborazione fra il marchio italiano con MVRDV. Il portale e le cornici riprendono il tema originariamente proposto dalla boutique di Via Condotti a Roma, adottato come visual identity del brand in tutto il mondo.

Dettaglio cornice Bulgari Shanghai

Diversamente dagli altri negozi, la facciata è senza finestre ed il motivo è impiegato sovrapponendo dei pannelli ispirati alla natura della città vista come porta di connessione fra est ed ovest con forte sviluppo nel ventesimo secolo, lo stesso periodo in cui Bulgari si affermava con le sue collezioni di gioielli.

Trattamento vetro riciclato Magna

I pannelli offrono luminosità richiamando l’effetto della giada molto amata dai cinesi, ma in realtà sono lastre di vetro. La produzione degli inserti è stata affidata all’azienda tedesca Magna Glaskeramic.

Trattamento vetro riciclato Magna

Lo speciale trattamento dimostra il potenziale dei materiali riciclati persino in contesti lussuosi aprendo nuove strade all’economia circolare nel design.

Jacob van Rijs, fondatore di MVRDV, ha rivelato come la partnership con Bulgari abbia portato ad interessanti sperimentazioni. Nel precedente negozio di Kuala Lumpur le cornici erano state riempite con resina ed illuminate da luci LED, mentre a Bangkok l’ottone è stato unito a diversi tipi di vetro illuminato con tonalità zafferano.

RIPRODUZIONE RISERVATA – ©2021 SHOWTECHIES

Foto di: MVRDV

 

23075 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *