DIAVEL 1260 LAMBORGHINI

La nuova Ducati ad edizione limitata, dal design esclusivo ed un motore da sportiva purosangue entusiasmerà i motociclisti.

Ducati Diavel 1260 Lamborghini

Nella Motor Valley italiana, un comprensorio di circa 100km fra Bologna e Modena, hanno sede i marchi più prestigiosi nel mondo dei motori, fra cui Ducati e Lamborghini. Dalla collaborazione fra le due aziende nasce una moto che è un collegamento ideale fra i valori in comune: entrambe le società sono portabandiera del Made in Italy ed il design è un elemento distintivo nelle loro creazioni.

Diavel 1260 Lamborghini

Diavel 1260 Lamborghini è stata disegnata applicando lo stesso linguaggio stilistico che contraddistingue la Sian FKP 37.

Mitja Borkert con Lamborghini Countach

Il parallelismo è stato facilitato dal fatto che Mitja Borkert, direttore Centro Stile Lamborghini, è un Ducatista. Il designer è stato capace di coniugare in chiave moderna i concetti base del DNA Lamborghini, nato con la Countach, firmata Marcello Gandini.

Fari LED a Y in Lambo e sella impunture Y

Nella Sian risaltano temi caratterizzanti l’identità delle vetture di Sant’Agata Bolognese, come l’angolatura dei vetri, la forma ad Y nei fari LED anteriori e l’esagono nei tre fanali posteriori.

Andrea Ferraresi, direttore del Centro Stile Ducati, ha mostrato come la Diavel riprenda l’estetica della FKP 37 anche nei dettagli. I cerchi forgiati sono una traduzione di quelli della vettura, una vera e propria opera d’arte che Ducati ripropone arrivando ad usare lo stesso colore, la sella con rivestimento scamosciato ha le impunture ad Y, mentre l’esagono si ritrova negli scarichi in carbonio.

Esagono fari Lambo e scarichi Ducati

I colori sono uguali a quelli dell’automobile, verde Gea ed oro Electrum, per sottolineare l’armonia delle forme evidenziando gli elementi importanti come telaio e cerchi. Il modello, come le altre Diavel, monta un pneumatico da 240/45 al posteriore, mentre l’anteriore è 120/70.

Ducati Diavel 1260 cerchio e pneumatico posteriore

Diavel è muscolosa ed agile fra le curve, ha un’ergonomia confortevole, ma sportiva grazie al motore Testastretta DVT 1262 che in configurazione Euro 5 eroga 162 cavalli con una coppia di 13,2 kgm a 7500 giri. La ciclistica ha forcellone monobraccio, Ohlins all’anteriore e posteriore, pinze Brembo M50 con attacco radiale.

Diavel 1260 Lamborghini 63

Sul fianco campeggia il numero 63, anno di fondazione della Lamborghini. La Sian FKP 37 sarà prodotta in soli 63 esemplari, mentre la moto è limitata a 630 unità, con il numero riportato sulla targhetta in alluminio sul telaio. Solo i fortunati possessori della Diavel 1260 potranno comperare un casco dedicato, top di gamma, ispirato alla livrea della moto.

Ducati Diavel 1260 casco con 63

La Diavel 1260 ha comandi a manubrio retroilluminati, doppio cruscotto, modulo spie ed uno display TFT a colori da 3,5 pollici che permette di configurare la strumentazione di ultima generazione.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2020 SHOWTECHIES

Fotografie: DUCATI

44819 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *