AERO 3: ARTIGIANALITA’ HIGH-TECH IN STILE RETRO

Dinamismo, leggerezza e potenza nella nuova creazione Touring Superleggera basata su una rielaborazione della Ferrari F12 Berlinetta.

Touring Superleggera Aero 3

Il progetto inizialmente conosciuto come Berlinetta Aero, ha preso il nome di Aero 3 con linee che rendono omaggio alle origini del marchio Touring Superleggera, negli anni ’30, quando l’avvocato Felice Bianchi Anderloni insieme all’amico Gaetano Ponzoni sfruttarono il know-how nell’aeronautica e nelle corse per soluzioni innovative nella meccanica automobilistica.

Il design aerodinamico o streamliner contraddistingue le più recenti produzioni della Touring fra cui la Disco Volante e la Disco Volante Spyder.

Touring Superleggera Aero 3 design a goccia

L’azienda milanese prosegue la tradizione della personalizzazione degli allestimenti di modelli di altre case mantenendo, nel caso dell’Aero 3, la configurazione della Ferrari F12 con il motore aspirato V12 da 6.3 litri, con 740 CV di potenza.

Un’importante novità è introdotta nella carrozzeria con l’utilizzo della fibra di carbonio, un materiale resistente e leggero che ha consentito precise finiture con complementi in varie leghe di alluminio.

Touring Superleggera Aero 3 vista posteriore

La pinna sul retro è un elemento estetico a cui si è aggiunto un sistema a doppio spoiler (di cui si vede la scala graduata) che si solleva e si abbassa automaticamente in base alla velocità del veicolo, ottimizzando le performance CFD (Computational Fluid Dynamics, in inglese, ossia fluidodinamica computazionale o numerica è la tecnica che permette la simulazione al computer del flusso dei fluidi e del trasferimento di calore, ndr).

Touring Superleggera Aero 3 dettaglio scala graduata

La Aero 3 pesa 1645 kg ed ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi con una velocità massima pari a 340 km/h,

Touring Superleggera Aero 3 su pista

La griglia anteriore richiama l’Alfa Romeo così come il numero 19 sulla fiancata della vettura color Stratosphere Red, tonalità scelta per la presentazione ufficiale, come segno celebrativo dell’Alfa Romeo 2900 B LM Coupé Berlinetta Aerodinamica che partecipò alla 24Ore di Le Mans del 1938.

Touring Superleggera Aero 3 interni

Gli interni riprendono il rosso con inserti in alluminio lucido, alluminio nero opaco e dettagli in fibra di carbonio abbinati al pregio di pelle Foglizzo per un comfort di lusso Made in Italy.

15 esclusivi esemplari che saranno prodotti hanno bisogno di 6 mesi di lavoro l’uno ed il prezzo varia in base alle customizzazioni richieste dai proprietari.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2020 SHOWTECHIES

Fotografie: TOURING SUPERLEGGERA

30435 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *