I FANTASTICI 5

I cinque pianeti più brillanti allineati nel cielo del mattino.

Dopo 10 anni MercurioVenereSaturnoMarte e Giove sono allineati e visibili ad occhio nudo per circa 40 minuti prima del sorgere del sole, fino al 20 febbraio.

Simulazione cielo notturno con allineamento

La diagonale parte da Mercurio alla sinistra in basso fino a Giove in alto a destra. Venere splende fra le costellazioni del Sagittario e di Ofiuco, mentre fra la Luna e Giove si può scorgere la stella Spica.

L’astronomo Jason Kendall sul suo canale di YouTube spiega un trucco per riconoscere le stelle. E’ sufficiente chiudere un occhio, allungare un braccio ed alzare il pollice verso il cielo passandolo sulla luce che si sta osservando. Se si nota uno sfarfallio stiamo guardando una stella mentre i pianeti sono punti fissi.

Terra

I cinque pianeti appaiono in momenti diversi e per poterli vedere tutti insieme bisogna svegliarsi un’ora prima dell’alba, fra le 5:30 e le 6:30, con Mercurio distinguibile tra le 6:15 e le 6:25 del mattino. Fino al 6 febbraio la Luna sarà un utile riferimento per gli appassionati alle prime armi.

Luna

La tecnologia aiuta con software ed app fra cui StellariumSkyViewPlanetsStar WalkSkySafari. Stellarium è gratuito ed offre la possibilità di configurare l’ora, il luogo di osservazione con le coordinate GPS per una migliore simulazione ed il panorama che può essere personalizzato con un’immagine della nostra postazione.

Il notiziario dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, Media Inaf, ha promosso un concorso per raccogliere fotografie e disegni. I lavori preferiti dagli utenti saranno premiati con edizioni del Sidereus Nuncius di Galileo Galilei e Delle stelle fisse di Alessandro Piccolomini, considerato il primo atlante celeste moderno.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © SHOWTECHIES

Foto di:  NASA – SHOWTECHIES

5212 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *