FILMMAKER MODE NELLE TV

La UHD Alliance ed alcuni dei più famosi registi di Hollywood promuovono una modalità cinema unificata nei vari televisori, rispettando le caratteristiche originali dei film, senza calibrazioni differenziate.

Filmmaker Mode TV

La UHD Alliance 4k Ultra HD Premium e Mobile HDR Premium identificano precise specifiche per classificare le risoluzioni altamente performanti come, ad esempio, il formato 4k e l’HDR che deve far risaltare la brillantezza dei bianchi e la profondità dei neri per una riproduzione fedele di un’ampia percentuale della spettro colore. La certificazione del comitato permette di apporre le sigle sui prodotti per garantire all’utente la conformità nella qualità.

I principali produttori al mondo, inclusi alcuni importanti studios, fanno parte dell’UHD Alliance, fra cui: Amazon, Asus, Dell, Dolby, Google, Intel, LG, Nvidia, Panasonic, Paramount, Philips, Qualcomm, Samsung, Sony, Technicolor, Universal, Warner Bros.

Il settore televisivo ha trovato un accordo per proporre una modalità cine, chiamata Filmmaker, standardizzata per ogni apparecchio. Si tratta di una piccola rivoluzione pensata per offrire al pubblico la visione impostata da registi e direttori della fotografia. La color correction ed il grading richiedono mesi di lavoro ed apportano un look distintivo. Non dimentichiamoci come l’editing sia stato giustamente difeso in occasione dell’ultima premiazione degli Oscar.

I produttori dovranno rispettare le direttive dell’UHD Alliance mantenendo ratio e frame rate nativi, disattivando il contrasto dinamico e la fluidità che accelerano certe scene come se un film fosse un videogioco.

Christopher Nolan, regista di pellicole come Dunkerque ed Interstellar, ha sottolineato come sia importante che le avanzate tecnologie dei televisori consentano agli spettatori da casa di vedere la creazione artistica originale.

RIPRODUZIONE RISERVATA – © 2019 SHOWTECHIES

Foto di: UHD ALLIANCE

7533 Persone hanno letto questo articolo

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *